Edificio bifamiliare

L’edificio è costruito su un lotto rettangolare allungato delle dimensioni di 160×26 m. Il terreno ha una pendenza costante del 14% con il pendio rivolto verso nord, esso è parte di una serie parallela di appezzamenti agricoli, tutti degradanti verso un fossato chiamato fosso del Seminario.
Il volume costruito ha un andamento a gradoni che segue l’orografia naturale del terreno in modo da mantenere il più possibile inalterato il pendio originario.
Sul volume gradonato dei piani terra sono poggiati due parallelepipedi slittati rispettivamente verso valle e verso monte, il vuoto centrale creato da questi slittamenti offre agli spazi più interni la possibilità di godere del soleggiamento naturale.
L’edificio comprende due abitazioni indipendenti ciascuna costituita da un piano interrato adibito ad autorimessa e servizi, un piano terra destinato alla zona giorno e un primo piano destinato alle camere ed ai servizi.
La struttura è costituita da pareti portanti in c.a. dello spessore di 25 cm intonacate e dipinte di bianco e da solai cavi pretesi con luce libera di 9 metri rivestiti in doghe di larice.
Le pareti portanti hanno anche la funzione di reggere lo sbalzo di circa 6 mt che si protende verso la valle.

Ettore De Lellis